Il ruolo fondamentale dei vaccini nel debellare le malattie

 






Nella storia dell'umanità si possono facilmente individuare periodi nei quali la natura ha dimostrato che la sua forza risulta essere incontenibile quando si manifesta attraverso fenomeni estemporanei e catastrofici. Se pensiamo soltanto alle notevoli trasformazioni a cui la terra è stata soggetta nei millenni a causa dei terremoti, registriamo la presenza di una " regia occulta " che ciclicamente interviene per smantellare i piani dell'uomo. E' la natura, quindi, a decidere in ultima istanza le sorti di un pianeta ogniqualvolta l'uomo violi le sue regole o si ponga in una posizione di inutile e illusoria superiorità. Ci accorgiamo proprio in questi mesi della potenza sprigionata da una natura che, maltrattata da scelte dissennate operate a suo danno dall'uomo, si ribella introducendo in tutto il mondo un virus dagli effetti letali. Il coronavirus altro non è che l'invadenza intollerabile da parte di popoli nella sfera animale che si traduce nella realizzazione di una cucina estrema che vede protagonisti animali selvatici. Il cosiddetto salto della specie da parte di un virus viene dunque attivato dall'utilizzo di animali selvatici come alimento in alcune culture specialmente asiatiche. Senza rispettare habitat legati all'universo animale, l'uomo prepotentemente dimostra di voler dominare la natura imponendo una visione delle cose che lo indica quale motore unico della storia umana. 


LA VACCINAZIONE COME STRUMENTO ESSENZIALE PER IL BENESSERE DELL'UMANITA' 

E' del tutto inspiegabile l'atteggiamento di coloro che ritengono i vaccini un mezzo non salutare e, quindi, da considerare superfluo o perfino deleterio nelle dinamiche del nostro organismo. Dati storici ci comunicano una verità incontestabile quella per cui è sacrosanto attribuire ai vaccini la salvezza dell'umanità tutte le volte che si è diffuso un virus che ha messo a repentaglio la vita di milioni di persone e provocato la morte di un numero considerevole di individui. Negare questa evidenza ineccepibile significa presentare una visione sommamente antiscientifica che confligge coi risultati lodevoli che gli studiosi hanno conseguito in molte discipline. Il progresso scientifico ha indubitabilmente reso più sicura la vita della gente identificando cure o migliorando interventi chirurgici a cui è legata la sopravvivenza di milioni di malati. Risulta perfino sconfortante appurare che, sia pure una netta minoranza di persone, decida di accantonare elementi di valutazione insuperabili in nome di una ignoranza colpevole e indifendibile. Rinunciare all'idea che l'età media delle popolazioni si è col tempo alzata proprio per merito delle continuative scoperte scientifiche è per fortuna una posizione che appartiene a pochi. Se oggi siamo ad esempio in grado di ritornare a programmare il nostro futuro dobbiamo questa formidabile opportunità a vaccini capaci di contrastare in modo efficace il terribile coronavirus.